Lo sfogo di un cittadino

15Ott

Lo sfogo di un cittadino

Sono nato e cresciuto a Como ove da sempre risiedo e mi sento tristemente mortificato e umiliato quale cittadino di questa Città per la insensibilità, la pochezza, l’incapacità e l’inefficienza dell’Amministrazione che non perde l’occasione di assurgere, negativamente, alla ribalta dei media anche nazionali, televisione compresa.

Mi riferisco all’ultima vicenda di Don Roberto e al negato riconoscimento.

Sul tema vi sono già stati numerosi interventi e commenti di sdegno, che condivido pienamente, sull’operato della maggioranza che ha ricevuto, indirettamente, una censura, ben più autorevole della mia, da parte del Presidente Mattarella.

La mortificazione che vivo come cittadino non è limitata alla grave vicenda di Don Roberto, ma è estesa ai reiterati comportamenti, scelte ed errori di cui è lastricato il cammino dell’Amministrazione.

Dormitorio, gestione dei senzatetto, Politeama, Lido di Villa Geno, giardini a lago, mobilità sostenibile, superamento delle barriere architettoniche, cause perse (vedi fra le altre quella contro i progettisti delle paratie e quelle dei licenziamenti dichiarati illegittimi), creazione di società di gestione inutili e non messe in condizione di operare (vedi esternalizzazione di servizi sociali), finanziamenti persi, inutilizzo di somme disponibili, sono solo una parte delle incompiute o errate operazioni dell’Amministrazione che ricadono negativamente su tutti i cittadini e sulla Città provocando danni anche di immagine.

Non si può pensare di vivere solo di rendita sulle bellezze naturali di cui è ricco il nostro territorio.

L’amaro sfogo non può tuttavia limitarsi ad essere tale per cui rivolgo un appello a tutte le persone che hanno a cuore la Città di farsi avanti per condividere e realizzare un progetto realistico, attuabile, senza inutili e roboanti proclami, che faccia risorgere questa Città dall’apatia.

CIVITAS PROGETTO COMO (SITO CIVITASCOMO.IT) è aperta a recepire il contributo di tutti coloro che vogliono una Como diversa e migliore.